Impianto fotovoltaico: Monocristallino o policristallino?

La cella fotovoltaico è sostanzialmente formata dal silicio che si presenta di colore nero o blu a secondo della loro formazione policristallino o monocristallino, di dimensioni variabili dai 10 ai 12 cm. Ma analizziamoli nel dettaglio.

Silicio Monocristallino: la cella formata dal silicio monocristallino, è realizzata da un wafer la cui struttura è omogenea(monocristallino), costituita da un singolo cristallo di silicio, il che garantisce una massima conducibilità dovuta al perfetto allineamento degli atomi di silicio allo stato puro.Dopo i vari processi di lavorazione ecco come si presenta il lingotto di silicio minerale prima del taglio delle varie celle: da cui deriva la singola cella monocristallina.

Silicio Policristallino: in cui il wafer non è strutturalmente omogeneo ma organizzato in grani localmente ordinati; si ottiene riciclando componenti elettronici scartati, il quale viene rifuso per ottenere una composizione cristallina compatta: le celle di un modulo policristallino o multi cristallino sono costituite da un insieme di più cristalli di silicio; il rendimento di un modulo policristallino si aggira intorno al 12% - 14% e le celle sono di colore blu intenso di forma quadrata. Dopo la lavorazione e i vari tagli si ottiene la nostra cella policristallina: E assemblando le celle otteniamo il modulo policristallino.

I moduli in silicio mono o policristallini rappresentano la maggior parte del mercato. Sono tecnologie costruttivamente simili e prevedono che ogni cella fotovoltaica sia collegata in superficie da una griglia di materiale che canalizza gli elettroni. Ogni singola cella viene connessa alle altre mediante fili metallici che attraversando la cella formano opportune serie e paralleli elettrici.Dunque, la cella fotovoltaica; assemblando un tot numero di celle si ottiene il modulo, un tot numero di moduli collegati in serie + e - formano il pannello, un tot numero di pannelli collegati in parallelo formano il nostro impianto fotovoltaico.

Ma allora monocristallino o Policristallino?

Se vogliamo essere ulteriormente precisi il mono converte meglio la luce diffusa, non è necessario quella diretta del sole. Al contrario il policristallino è piu indicato in zone del centro-sud italia dove il sole è maggiormente presente nell'arco dell'intera giornata. Per un preventivo fotovoltaico gratuito collegati al nostro sito www.eluxenia.com

Inserito da eluxenia in data 10/03/2010 della società: eluxenia